Corso base per addetti per la gestione della segnaletica stradale nei cantieri di viabilità stradale

Il cantiere stradale è un ambiente di lavoro complesso che presenta una molteplicità e variabilità di rischi sia per chi ci lavora, sia per coloro che vengono in qualche modo a contatto con l’area dei lavori. La conoscenza dei rischi, la prevenzione, l’informazione e la formazione sono elementi fondamentali per una cultura della sicurezza che consenta di ridurre concretamente il fenomeno infortunistico.

Il cantiere stradale rappresenta un rischio per i lavoratori e per le persone esterne, oltre che per la tipologia dei lavori anche per il traffico stradale nel quale spesso si trova. La norme di prevenzione sono complesse perché devono integrare aspetti di sicurezza e di salute nei luoghi di lavoro, contenuti nel D.Lgs. 81/2008 con le norme previste dal Codice della strada.

ll Decreto Interministeriale del 4 Marzo 2013 dal titolo “Criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare” ha introdotto nuove disposizioni in materia di Sicurezza nei cantieri stradali. Il Decreto è entrato in vigore il 20 aprile 2013.

Il Decreto individua i criteri minimi che gli Enti gestori delle infrastrutture e le Imprese, affidatarie ed esecutrici, devono adottare per elaborare e mettere in atto procedure di lavoro durante le fasi di installazione, disinstallazione e manutenzione della segnaletica stradale di cantiere, le quali comportano evidenti rischi derivanti dall’interferenza con il traffico veicolare.

La norma introduce, inoltre, l’obbligo a carico del Datore di Lavoro di fornire una formazione specifica ai lavoratori adibiti all’installazione ed alla rimozione della segnaletica stradale e ai preposti incaricati di gestire operativamente le attività di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stessa. Il Decreto prevede un percorso formativo strutturato in tre moduli (giuridico normativo, tecnico e pratico) della durata complessiva di 8 ore per i lavoratori e 12 ore per preposti.

L’aggiornamento della formazione dei lavoratori deve essere effettuato ogni quattro anni per mezzo di un corso teorico-pratico di durata minima di 3 ore.

Obiettivo del corso è approfondire gli aspetti relativi all’analisi dei rischi e definizione delle procedure di lavoro per le attività che si svolgono in presenza di traffico veicolare; modalità di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale; principi per il segnalamento temporaneo e per la delimitazione delle aree operative; organizzazione delle squadre di lavoro e modalità di intervento in caso di emergenza.

Il percorso formativo, differenziato per categoria di strada, è finalizzato all’apprendimento di tecniche operative in presenza di traffico, adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le attività di:
– installazione del cantiere;
– rimozione del cantiere;
– manovre di entrata ed uscita dal cantiere;
– interventi in emergenza

I datori di lavoro del gestore delle infrastrutture e delle imprese esecutrici e affidatarie, ferme restando le previsioni del d.lgs. n. 81/2008, assicurano che ciascun lavoratore riceva una informazione, formazione e addestramento specifici relativamente  alle procedure di cui all’articolo 2, del D. Int. 04 marzo 2014.

  • Le iscrizioni sono aperte
  • Avvio corso previsto per la metà di settembre 2021

Dettagli corso

Durata

8 ore

Giorni e orari

in presenza - in orario lavorativo

Sede

Città Studi Biella, Giuseppe Pella, 10

Aggiornamento

Ogni 5 anni

Dettagli corso

Durata

8 ore

Giorni e orari

in presenza - in orario lavorativo

Sede

Città Studi Biella, Giuseppe Pella, 10

Aggiornamento

Ogni 5 anni

Date corso

24 giugno 2022
8.30-12.30 / 13.30-17.30
07 dicembre 2022
8.30-12.30 / 13.30-17.30

Destinatari:

Lavoratori adibiti all’installazione ed alla rimozione della segnaletica di cantieri stradali in presenza di traffico o comunque addetti ad attività in presenza di traffico.

Programma:

MODULO GIURIDICO-NORMATIVO (1 ora)

– Cenni sulla legislazione generale di sicurezza in materia di prevenzione infortuni con particolare riferimento ai cantieri temporanei e mobili in presenza di traffico
– Cenni sugli articoli del Codice della Strada e del suo regolamento di attuazione, che disciplinano l’esecuzione di opere, depositi e l’apertura di cantieri sulle strade di ogni classe
– Cenni sull’analisi dei rischi a cui sono esposti i lavoratori in presenza di traffico e di quelli trasmessi agli utenti
– Cenni sulle statistiche degli infortuni e delle violazioni delle norme nei cantieri stradali in presenza di traffico

MODULO TECNICO (3 ore)

– Nozioni sulla segnaletica temporanea
– I dispositivi di protezione individuale: indumenti ad alta visibilità
– Organizzazione del lavoro in squadra, compiti degli operatori e modalità di comunicazione
– Norme operative e comportamentali per l’esecuzione in sicurezza di interventi programmati e di emergenza

Prova di verifica intermedia (questionario a risposta multipla da effettuarsi prima del modulo pratico)

MODULO PRATICO (4 ore)
– Tecniche di installazione e rimozione della segnaletica per cantieri stradali su strade di tipo:
a) A, B, D (autostrade, strade extraurbane principali, strade urbane di scorrimento)
b) strade di tipo C, F (strade extraurbane secondarie e locali extraurbane);
c) strade di tipo E, F (strade urbane di quartiere e locali urbane);

– Tecniche di intervento mediante “cantieri mobili”;
– Tecniche di intervento in sicurezza per situazioni di emergenza;

Il corso verrà poi declinato in fase di erogazione verso le esigenze operative ed i rischi effettivamente presenti in azienda.

Valutazione efficacia finale con esercitazione prova pratica

Al termine dei moduli teorici si svolge una prima prova di verifica, nella forma di un questionario a risposta multipla. Il superamento della prova, che si intende superata con almeno il 70% delle risposte esatte, consente il passaggio alla seconda parte del corso (parte pratica). Il mancato superamento della prova, di converso, comporta la ripetizione dei moduli teorici.

Al termine del modulo pratico ha luogo una prova pratica di verifica finale, consistente in una simulazione in area dedicata dell’installazione e rimozione di cantieri per tipologia di strada. Il mancato superamento delle prova di verifica finale comporta l’obbligo di ripetere il modulo pratico.

CONTATTI

Hai bisogno di aiuto?

Richiedi informazioni
Compila il form sottostante selezionando il dipartimento di interesse

Dettagli

This site is registered on wpml.org as a development site.