Riduci dimensioni testo Dimensioni normali Aumenta dimensioni testo

Corso di formazione per addetti ai lavori elettrici PES PAV

Le Norme CEI 11-27 2014 e la Norma CEI EN 50110-1:2014 definiscono le regole che devono essere seguite nell'esecuzione di lavori nei quali l'operatore può essere esposto a rischi elettrici e la preparazione del personale che svolge lavori elettrici (Persone Esperte PES, Persone Avvertite PAV e idonei ai lavori sotto tensione PEI) con particolare riguardo al possesso delle necessarie conoscenze e modalità di organizzazione e conduzione dei lavori elettrici, anche con riferimento a prove riconducibili a situazioni impiantistiche reali. 
La Nuova Norma CEI 11-27, 4° edizione del 2014, fornisce gli elementi essenziali per la formazione degli addetti ai lavori elettrici. 
La norma CEI 11-27:2014 prevede che il datore di lavoro conferisca per iscritto la qualifica ad operare sugli impianti elettrici che può essere di Persona Esperta (PES), Persona Avvertita (PAV) ed Idonea ai lavori elettrici sotto tensione (PEI).

Destinatari :

Il Corso CEI 11-27 per Addetti ai Lavori Elettrici - Conoscenze Teoriche e pratiche si rivolge agli elettricisti addetti ai lavori di installazione e manutenzione degli impianti elettrici fuori tensione e in tensione su impianti fino a 1000 V in c.a. e 1500 V in c.c. 


Obiettivi :

La finalità del progetto formativo è quella di fornire le conoscenze di base e di completamento per il personale che svolge lavori elettrici, al fine di poter attribuire le qualifiche di: 

- persona esperta (PES) 

- persona avvertita (PAV)

- personale che svolge anche lavori elettrici sotto tensione (in bassa tensione), e al Datore di lavoro, di conferire l’idoneità allo svolgimento della suddetta attività (PEI).


Programma :

Livello 1A CEI 11-27 (4 ore)
-
Conoscenze teoriche 

  1. Conoscenza delle principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del Decreto Legislativo 81/08 e s.m.i. come chiave d’interpretazione della cultura della sicurezza.
  2. Conoscenza delle prescrizioni
    -  della Norma CEI EN 50110-1 e della Norma CEI 11-27 per gli aspetti comportamentali;
    - di base delle Norme CEI EN 61936-1 (CEI 99-2) e CEI EN 50522 (CEI 99-3) per impianti AT e MT, e CEI  64-8 per gli aspetti costruttivi dell’impianto utilizzatore in BT. 
  3. Nozioni circa gli effetti dell’elettricità (compreso l’arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso. 
  4. Attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione.
  5. Le procedure di lavoro generali e/o aziendali; le responsabilità ed i compiti dell'URI, RI, URL e PL; la preparazione del lavoro; la documentazione; le sequenze operative di sicurezza; le comunicazioni; il cantiere.

Livello 2A CEI 11-27 (16 ore)
- Conoscenze teoriche di base per lavori sotto tensione

  1. Norme CEI 50110-1, CEI EN 50110-2 e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione).
  2. Criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici su cui si può intervenire nei lavori sotto tensione.
  3. Attrezzatura e DPI: particolarità per i lavori elettrici sotto tensione.
  4. Prevenzione dei rischi elettrici.
  5. Copertura di specifici ruoli anche con coincidenza di ruoli (URI, RI, URL, PL).

Livello 1B e 2B CEI 11-27 (4 ore)
– Parti  Pratiche

  1. Definizione, individuazione, delimitazione della zona di lavoro elettrico; 
  2. apposizione di blocchi ad apparecchiature o a macchinari – procedure di lockout / tagout; 
  3. messa a terra e in cortocircuito; 
  4. verifica dell’assenza di tensione; 
  5. valutazione delle condizioni ambientali; 
  6. modalità di scambio delle informazioni; 
  7. uso e verifica dei DPI per i lavori elettrici in sicurezza;
  8. apposizione di barriere e protezioni; 
  9. valutazione delle distanze; 
  10. predisposizione e corretta comprensione dei documenti previsti dalla norma CEI 11-27 per la pianificazione dei lavori elettrici (piano di lavoro, piano di intervento, consegna e restituzione impianto) o degli eventuali equivalenti documenti aziendali.


Pratico (2 ore)

  1. Esperienza specifica della tipologia di lavoro per la quale la persona dovrà essere idonea ai sensi della Nuova Norma CEI 11-27:
  2. analisi del lavoro; 
  3. scelta dell'attrezzatura; 
  4. definizione, individuazione e delimitazione del posto di lavoro; 
  5. preparazione del cantiere; 
  6. adozione delle protezioni contro parti in tensione prossime; 
  7. padronanza delle sequenze operative per l’esecuzione del lavoro.
  8. Esperienza organizzativa ai sensi della Norma CEI 11-27:
  9. preparazione del lavoro; 
  10. trasmissione o scambio d'informazioni tra persone interessate ai lavori.

Parte pratica (2 ore)

  1. sostituzione in tensione di un dispositivo di protezione su quadri ad uso industriale;
  2. esecuzione/rimozione di una derivazione in cavo, eseguita su una scatola di alimentazione per utenza industriale; 
  3. effettuazione di prove e misure elettriche quali:
    • presenza tensione, 
    • continuità, 
    • intervento di interruttori differenziali, 
    • corrente assorbita, 
    • misura della resistenza di terra in un sistema TT; 
  4. messa fuori tensione e in sicurezza (messa a terra di un corto circuito) di un impianto alimentato in MT e successiva messa in servizio.


Validità :

Per quanto riguarda l’aggiornamento periodico della formazione, in assenza di indicazioni specifiche nella norma CEI 11-27, ricordiamo che l’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevede che la formazione sia ripetuta in relazione all’evoluzione dei rischi o all’insorgenza di nuovi rischi.
Appare quindi ragionevole prevedere a livello aziendale un percorso di aggiornamento formativo per gli addetti ai lavori elettrici con una prevista periodicità (che suggeriamo quinquennale, in analogia con le periodicità indicate per l’aggiornamento nei più recenti Accordi Stato Regioni in materia di formazione sulla salute e sicurezza), nonché nelle seguenti circostanze:
- evoluzione legislativa e/o normativa sulla sicurezza elettrica;
- trasferimento o modifica delle mansioni (nuovi lavori elettrici da effettuare);
- introduzione di nuove attrezzature o tecnologie di lavoro relative ai lavori elettrici.
Durata:

20 ore

Sede:

Città Studi S.p.A., C.so G. Pella 10 - Biella

Frequenza:

La frequenza al corso è obbligatoria. Per il rilascio dell'Attestato di Frequenza occorre aver frequentato il 90% delle ore previste dal corso.

Materiale didattico:

Il corso è corredato da specifica dispensa che sarà distribuita ad inizio corso.

Se sei interessato al corso o per ricevere maggiori informazioni, compila il modulo con i tuoi dati e sarai ricontattato quanto prima.

Indietro Modulo di richiesta