Riduci dimensioni testo Dimensioni normali Aumenta dimensioni testo

MegaWeb4Education

“MegaWeb4Education”, è un progetto voluto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella per portare internet veloce alle scuole biellesi già a partire dal nuovo anno scolastico; un piano di investimenti per oltre 300mila euro a favore del territorio, per supportare la transizione verso un uso efficace degli strumenti web.
“La Fondazione Cassa di Risparmio di Biella è intervenuta con tempestività fin dalle prime fasi dell’emergenza covid, per mappare le esigenze del territorio e dar loro una risposta rapida ed efficace – commenta il Presidente Franco Ferraris – L’intervento per avere una migliore connessione delle scuole attraverso la nostra società strumentale Città Studi spa con il progetto “Megaweb4education” rappresenta un investimento importante per portare tutto il territorio nel futuro, a partire dalle scuole dove crescono i talenti dei nostri ragazzi”.
Grazie alla collaborazione con il Provveditorato di Biella, che ha coordinato la fase iniziale del progetto, mettendo in contatto gli Istituti Comprensivi con la struttura dei tecnici MegaWeb e Città Studi, già a partire dal mese di luglio sono iniziati i sopralluoghi per la verifica degli impianti esistenti.
In poco più di un mese sono stati effettuati oltre 130 sopralluoghi presso i plessi scolastici del Biellese e per ognuno di essi è stato predisposto un piano di intervento e miglioramento, con caratteristiche specifiche per ogni grado di scuola, dalle scuole dell’infanzia, fino alle scuole secondarie superiori che hanno deciso di partecipare al progetto.
Il contributo messo a disposizione dalla Fondazione ha consentito un intervento straordinario che ha coinvolto la rete MegaWeb (con interventi puntuali per ampliare la rete esistente e consentire di raggiungere plessi isolati con potenze adeguate) e la rete delle scuole, aggiornata, migliorata dove necessario e con la possibilità di portare un segnale importante e sufficiente a sostenere i progetti di didattica a distanza degli insegnanti.
A oggi sono state connesse, con adeguata banda internet, quasi 100 scuole e altre 20 sono in attesa di conferma da parte delle Amministrazione di riferimento per procedere ai lavori; si tratta di uno degli investimenti più importanti degli ultimi anni per quanto riguarda l’infrastruttura web e di grande significato perché riguarda il mondo della scuola, dove crescono i talenti del territorio.