Riduci dimensioni testo Dimensioni normali Aumenta dimensioni testo

Addetti all'uso dei videoterminali

Informare il personale che utilizza il videoterminale in merito ai rischi e alle misure di prevenzione da adottare.

L'uso di attrezzature munite di videoterminale (VDU o VDT) si è esteso rapidamente negli ultimi anni, interessando sia le attività pubbliche che private, e coinvolgendo un numero elevato di operatori.

Se le nuove attrezzature hanno prodotto indubbiamente maggiore funzionalità e snellimento del normale lavoro, è pur vero che hanno sollevato problematiche di protezione dei lavoratori addetti al loro impiego.

Il Titolo VII del D.Lgs. 81/08 detta le disposizioni di legge per le attrezzature munite di videoterminali, mentre i requisiti minimi delle attrezzature e delle postazioni munite di videoterminale sono stabilite dall’allegato XXXIV.

Il decreto definisce “videoterminale” uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato, mentre è considerato “videoterminalista” colui che utilizza un’attrezzatura munita di videoterminali, in modo sistematico o abituale, per almeno venti ore settimanali.

L’utilizzo sistematico, e oramai indispensabile, di videoterminali comporta l’assunzione di alcune precauzioni per la tutela della salute sul lavoro, in particolare in riferimento ai rischi per la vista e per gli occhi, ai problemi legati alla postura ed all’affaticamento fisico e alle condizioni ergonomiche e di igiene ambientale.

In riferimento all’art. 177 del D.Lgs. 81/08, il Datore di Lavoro ha l’obbligo di formare ed informare i lavoratori addetti al videoterminale sui rischi specifici della loro attività, in particolare per quanto riguarda le misure applicabili al posto di lavoro, le modalità di svolgimento dell'attività e la protezione degli occhi e della vista.


Destinatari :

Lavoratori con mansione impiegatizia o similare che durante lo svolgimento dell’attività lavorativa utilizzano il videoterminale.

Programma :

  •  Introduzione teorica ai rischi da videoterminale,.
  • La definizione di videoterminalista.
  • Gli obblighi del datore di lavoro e dei lavoratori.
  • La normativa disturbi oculo-visivi disturbi scheletrici.
  • Lo stress L'organizzazione del lavoro e lo svolgimento quotidiano del lavoro.
  • La sorveglianza sanitaria L'informazione e la formazione dei lavoratori.
  • Prescrizioni tecniche Prescrizioni ergonomiche.
  • Prescrizioni comportamentali da seguire.
Valutazione efficacia finale con esercitazione prova pratica.
Test a risposta multipla chiusa.


Durata:

4 ore

Sede:

Città Studi S.p.A., C.so G. Pella 10 - Biella

Frequenza:

La frequenza al corso è obbligatoria. Per il rilascio dell'Attestato di Frequenza occorre aver frequentato il 90% delle ore previste dal corso.

Certificazione:

A completamento del corso sarà rilasciato un attestato valido ai fini di legge.

Metodologia didattica:

I corsi sono svolti con metodo altamente interattivo, mediante l’utilizzo della metodologia esperienziale, ovvero facendo vivere in prima persona delle vere e proprie “esperienze” ai partecipanti, in modo da coinvolgere i partecipanti, sollecitarne l'interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza.
Ciò permette di adattare i contenuti del corso alle esigenze degli stessi partecipanti.

Materiale didattico:

Dispense e/o manuali.

Se sei interessato al corso o per ricevere maggiori informazioni, compila il modulo con i tuoi dati e sarai ricontattato quanto prima.

Indietro Modulo di richiesta