Riduci dimensioni testo Dimensioni normali Aumenta dimensioni testo

Fondi interprofessionali

I Fondi Interprofessionali sono un utilissimo strumento per le aziende per finanziare la formazione dei propri dipendenti di ogni livello e grado (operai, impiegati e quadri).
Secondo quanto previsto dalla Legge n. 388 del 2000 infatti, le imprese possono destinare la quota dello 0,30% dei contributi versati all'INPS (il cosiddetto "contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria") ad uno dei Fondi Paritetici Interprofessionali, attraverso il modello Uniemens.

I Fondi finanziano piani formativi aziendali, settoriali, territoriali, che le imprese, sia in forma singola, che in forma associata, decidono di realizzare per i propri dipendenti, compresi i lavoratori con contratto di apprendistato e a progetto.

Città Studi da anni opera con questi strumenti per finanziare, quando possibile, la formazione delle aziende aderenti, attraverso la predisposizione di piani formativi aziendali e interaziendali.



Fonarcom

Con Fon.AR.Com è possibile ogni tipo di formazione: il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale finanzia la Formazione Continua dei lavoratori (apprendisti, operai, impiegati, quadri e dirigenti) delle aziende italiane.

Fondimpresa

Fondimpresa è uno dei più importanti Fondi interprofessionali per la formazione continua. Un sistema efficiente e innovativo, che finanzia la formazione secondo le esigenze di ogni singola azienda.

Fondirigenti

Il fondo che finanzia la formazione del management

Forte

For.Te. è il Fondo paritetico per la formazione continua dei dipendenti delle imprese che operano nel Terziario: Commercio, Turismo, Servizi, Logistica, Spedizioni, Trasporti. Possono aderire al Fondo le imprese italiane che operano in tutti i settori economici.

Fondo Professioni

L'attività di Fondoprofessioni è sostenere economicamente lo sviluppo della professionalità delle risorse umane che operano negli studi professionali e nelle aziende collegate.