Riduci dimensioni testo Dimensioni normali Aumenta dimensioni testo

Libri

La biblioteca possiede oltre 45.000 volumi, di cui circa 10.000 collocati a scaffalatura aperta, suddivisi nelle seguenti sezioni:

Tessile: costituita da oltre 1.700 volumi in lingua italiana e straniera aventi come argomento principale l'industria tessile: dalla produzione e dalla lavorazione delle materie prime alla realizzazione del prodotto finale. In questa sezione si trovano anche volumi sulla storia e il marketing della moda.

Biella: volumi sulla storia e la cultura di Biella e del biellese. Esaustiva raccolta di studi, ricerche e statistiche sul distretto industriale. Questa sezione documenta anche la produzione letteraria degli autori locali ed è sostenuta dall'iniziativa "Regali di Parole" della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella.

Economia: caratterizzata da tematiche economiche, finanziarie e giuridiche. Cospicua la presenza di testi sul marketing e sull'economia bancaria.

Ingegneria: testi scientifici riguardanti la matematica, la geometria, la chimica e la fisica.

Scienze Sociali: in questa raccolta confluiscono i testi con tematiche riconducibili ai servizi sociali, alla psicologia, alla sociologia, al diritto e al mondo del lavoro.

Narrativa: saggi di letteratura, poesia, teatro e romanzi italiani e stranieri.

Generale: raccolta di testi con argomenti eterogenei, quali: l'informatica, la filosofia, la religione, le grammatiche di alcune lingue straniere, l'arte, il cinema, la geografia e la storia. Molte le enciclopedie di carattere generale o tematico, i dizionari.

Premio Biella Letteratura e Industria: raccolta completa dei libri che dal 2001 ad oggi hanno partecipato al Premio Biella Letteratura e Industria.

Sono numerose le donazioni che negli anni hanno contribuito ad accrescere il patrimonio della biblioteca. Ricordiamo per importanza:

Fondo Fondazione Famiglia Caraccio composto, principalmente, da romanzi di autori italiani e stranieri, al cui interno si trovano anche libri di poesia, di filosofia, di religione, d'arte e molte altre opere più che mai eterogenee per quanto riguarda la natura degli argomenti trattati. Da non dimenticare un'importante collezione dell'opera omnia di Gabriele D'Annunzio. Molti dei volumi presenti in questo fondo vanno considerati come materiale raro e prezioso, in quanto prime edizioni e spesso arricchiti da ex libris;

Fondo Giuseppe Pella costituito da circa 5.350 documenti provenienti dalla biblioteca privata dell'esimio statista biellese. Tale raccolta di opere è di carattere prevalentemente tecnico, riconducibili alle seguenti tematiche: l'economia, la contabilità, la finanza, e la politica. Non mancano, però, testi di narrativa, di geografia e di storia. Da segnalare la presenza in molti volumi, di dediche d'esemplare, autografi, note di possesso e altri segni manoscritti di particolare interesse;

Fondo Roberto Ruozi, ex Presidente di Città Studi, già rettore all'Università L. Bocconi e docente universitario di chiara fama. Il fondo è costituito da più di 4.700 volumi che trattano prevalentemente di economia e di finanza;

Fondo UIB. È depositata presso la nostra sede parte della biblioteca storica dell'Unione Industriale Biellese contente volumi di carattere strettamente economico.

Fondo Renato Congiatu. Oltre 4.200 volumi di narrativa italiana e straniera. Ma è cospicua la presenza di saggi e testi che trattano argomenti quali: la filosofia, la teologia, la storia, la pedagogia e i diritti degli animali.

Fondo Bielli composto da circa 2.000 volumi di letteratura italiana, greca, latina, storia e storia dell'arte appartenuti al Prof. Renzo Bielli, insegnante di materie letterarie presso il Liceo Classico di Biella. Il fondo è stato donato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e catalogato grazie al contributo della Fondazione stessa.


Tutto il materiale posseduto dalla Biblioteca è consultabile attraverso il catalogo on-line del Polo Bibliotecario Biellese.